Tutor del corso online per Facilitatori Digitali

 

Così si legge nel portale di Pane e Internet http://www.paneeinternet.it/

” Pane e Internet è una iniziativa promossa dalla Regione Emilia-Romagna, nell’ambito del Piano Telematico regionale, con la collaborazione degli enti locali, delle biblioteche, delle scuole e delle associazioni del terzo settore.

Il suo scopo è offrire opportunità di prima alfabetizzazione informatica e apprendimento continuo sull’uso delle tecnologie digitali e l’accesso a Internet.  Queste opportunità sono rivolte in primo a chi (circa 1 milione di persone in Emilia Romagna) – per mancanza di competenze e/o strumenti, timori, o semplice disinteresse – non ha alcuna esperienza di uso del pc e accesso a Internet. Principalmente si tratta di persone anziane, donne (in particolare casalinghe), chi è in cerca di occupazione e/o ha un basso livello di scolarità, e i segmenti più deboli della popolazione immigrata. A tutti loro, Pane e Internet propone attività di formazione, assistenza e divulgazione, con i seguenti obiettivi:

  • superare diffidenze ed ostacoli che inibiscono l’uso delle nuove tecnologie;
  • evidenziare che saper navigare in rete può migliorare la qualità della vita;
  • promuovere l’utilizzo dei servizi pubblici on line.”

E che c’entro io con questo? Sono tutor del corso online per Facilitatori Digitali, un percorso indirizzato a persone che vogliono dedicare volontariamente agli altri alcune ore del proprio tempo libero e aiutarli ad acquisire alcune competenze digitali fondamentali, a sapersi muovere nel web e a non essere più esclusi dal digitale! Il corso online si realizza sulla piattaforma Moodle di SELF, sulla quale ho già seguito come tutor altri corsi per formatori degli enti pubblici e della sanità della regione.

Tutor online, tutor e-learning, diciamo semplicemente tutor perché:

  • seguo i partecipanti dal primo incontro in aula e per tutto il percorso formativo online
  •  curo i forum di discussione del corso online e le attività correlate
  •  seguo l’organizzazione, i tempi e le scadenze delle attività che i partecipanti devono portare avanti e concludere positivamente entro il termine del corso
  •  faccio il monitoraggio delle attività di ciascun partecipante a cadenza regolare
  •  sollecito, premio, informo, sostengo nelle difficoltà, non punisco mai
  •  organizzo e faccio mediazione nelle sessioni di videochat tra facilitatori partecipanti e facilitatori esperti promuovendo il confronto e aiutando nelle difficoltà tecniche.

Ho finora gestito 4 gruppi per un totale di 60 partecipanti circa, me ne aspettano altri 150/200 circa nei prossimi due anni. E credo che nasceranno importanti e interessanti progetti a partire da questo corso, come sempre il mio lavoro non mi annoia!

 

Lascia un commento